Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

La UISP’80 chiude l’anno con una sconfitta

pallamano Putignano

Sabato 15 Dicembre la UISP’80 Pallamano Putignano ha chiuso il suo 2018 subendo la quarta sconfitta del suo campionato. Nella sfida che vedeva contrapposte la terza e la quarta della classe è il Benevento a portare a casa i 2 punti grazie al 31-25 finale. Con questa sconfitta i rossoblù vengono nuovamente sorpassati dall’Atellana che, invece, è risultata vittoriosa nello scontro interno con l’Alcamo.

Il Putignano chiude così questo girone di andata al quinto posto con un bilancio di 4 vittorie e 4 sconfitte. In pratica i pugliesi hanno battuto tutte le squadre che al momento si trovano sotto di loro in classifica a meno dell’Alcamo e perso contro tutte le squadre che li precedono ad eccezione dell’Atellana.

L’augurio per il 2019 è di riuscire a conquistare qualche posizione sfruttando al meglio il fattore casa nelle sfide con le formazioni di alta classifica. Infatti,il girone di ritorno prevede che i match contro Lions Teramo, Alcamo, Mascalucia e Benevento, i team che finora ci hanno sconfitto, siano disputati presso la palestra della scuola “Stefano da Putignano” che risulta tutt’ora inviolata.

Per l’ultima partita dell’anno mister Perrini deve rinunciare a ben tre pivot su quattro in quanto Campanella, Laera Albano e Morano sono dovuti rimanere a casa per impegni lavorativi i primi due e di salute il terzo (l’infortunio alla spalla non sarà recuperato ottimamente se non nel 2019). A queste defezioni si aggiunge anche quella del terzino Tony Notarangelo che è dovuto rimanere a casa a causa alcuni problemi non gravi riscontrati al ginocchio operato l’anno scorso.

Per il match contro i campani mister Perrini ha avuto, quindi, una panchina un po’ più corta del solito ed ha dovuto limitare le rotazioni necessarie a garantire la freschezza e la lucidità dei giocatori in campo. Il settetto iniziale ha previsto Lippolis in porta, Santoro, Losavio e Montalto terzini, Fanizza e Cesare Laera ali e come pivot Labate che operava il cambio in difesa con Luca Laterza.

La UISP’80 parte subito bene grazie a due gol a testa di Fanizza e Losavio a cui risponde una doppia marcatura del portoghese Hugo Silva che fin da subito risulta immarcabile come testimoniano le 12 marcature con cui concluderà il match. Se nei primi 10 minuti il Putignano sembra poter far sua la posta in palio anche causa di diversi errori tecnici da parte dei padroni di casa, la situazione si ribalta completamente perché nei successivi 10 minuti è il Benevento a fare gioco sfruttando molto i situazionali e le collaborazioni terzino – pivot. Dall’altra parte i rossoblù trovano grandi difficolta a perforare la difesa degli uomini in casacca blu. Così il divario tra le due squadre aumenta sempre più fino ad arrivare al +7 per i ragazzi di mister Munoz raggiunto al 23esimodel primo tempo. A questo punto Santoro e compagni ritrovano un maggior feeling con il gol che gli consente di non far dilatare ancora di più lo svantaggio acquisito e andare all’intervallo sul 17-10.

La narrazione dell’intera ripresa non si discosta granché da quella degli ultimi minuti del primo tempo in quanto in campo regna un sostanziale equilibrio. Nessuna delle due squadre è capace di mettere a referto un break sostanzioso e quindi il divario rimane sempre tra i 5 e i 7 gol in favore di Chiumento e compagni. Risultano infatti vani al fine della rimonta i tentativi di mister Perrini di variare la difesa prima in una 4-2 e poi in una 4+2 così come anche l’ingresso del nuovo acquisto dei rossoblù Mario Gallo, terzino/ala mancina classe ‘98 prodotto del vivaio della Junior Fasano. Il match si conclude così con il risultato di 31 a 25.

Ora per i rossoblù c’è un mese e mezzo di stop in cui poter lavorare sui propri limiti e magari includere maggiormente nel proprio gioco il nuovo acquisto. La prossima partita è infatti prevista per sabato 2 febbraio alle 18:30 e sarà anche l’ultimo viaggio che la UISP’80 affronterà in quella Sicilia finora foriera di sconfitte. L’avversario di turno sarà l’Haenna, squadra che Santoro e compagni hanno già battuto in casa seppur con uno scarto di sole due reti.

 

Benevento vs UISP’80 Pallamano Putignano: 31-25 (17-10 PT)

Benevento: Scarpelli, Caldarelli, De Luca, Bonocore 4, Chiumento 5, Orlando, Formato 6, Galliano 1, Iannotti 1, Lenzu, Moccia 1, Fragnito, Silva 12, Sangiuolo, Vasca; All. Munoz

Putignano: Laterza V., Lippolis, Adone 2, Fanizza 5, Gallo, Gensano, Laera C. 5, Labate 1, Laterza L., Losavio 6, Mastrangelo, Montalto 6, Pugliese, Santoro G., Santoro M.; All. Perrini

Arbitri: Marasciulo e Tempone

Classifica: Mascalucia 16; Teramo 13; Benevento 12; Atellana 9; Putignano 8; Alcamo 6, Haenna 4, Lanzara, Val. Ferrara 2

Ufficio Stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI