Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

Uisp '80 Pallamano: un giorno di festa

Uisp Pallamano dicembre 2018

Sabato 8 Dicembre i ragazzi della UISP’80 Pallamano Putignano oltre alla festa dell’Immacolata Concezione hanno potuto festeggiare anche per una ben più profana vittoria per 22 a 18 contro l’arrembante Atellana. I rossoblù tornano così a muovere la classifica con due preziosissimi punti che permettono di esorcizzare le pesanti sconfitte subite nelle due giornate precedenti contro Alcamo e Mascalucia.

Con questa vittoria i ragazzi di mister Perrini hanno, inoltre, scavalcato in classifica siala stessa Atellana che i siciliani dell’Alcamo a loro volta rimasti all’asciutto nel match contro la capolista Mascalucia, la quale così chiude suo girone di andata a punteggio pieno. Se i siciliani possono già pensare alle vacanze di Natale, per la UISP’80 le fatiche non sono ancora finite in quanto sabato prossimo andrà in scena l’ultimo turno di campionato per questo 2018 in cui Santoro e compagni andranno a far visita al Benevento. La compagine guidata da coach Munoz precede di soli due punti i pugliesi che in caso di vittoria potrebbero quindi agganciarli e rimanere ancora in scia play-off. In caso di sconfitta le ambizioni dei putignanesi certamente non si affievoliranno, ma risulteranno molto più difficili da raggiungere.

Per quanto riguarda la partita con l’Atellana mister Perrini ha scelto di dare fiducia al settetto che una settimana prima aveva affrontato il Mascalucia con l’unica variante di Montalto dal primo minuto al posto di Luca Laterza che in settimana ha accusato dei piccoli dolori, scorie del match con i catanesi, che ne hanno sconsigliato l’impiego se non a partita in corso. Inoltre, l’allenatore putignanese ha dovuto fare i conti anche con le assenze del portiere Vincenzo Laterza e del lungo degente Giuseppe Morano.

La partita si dimostra fin da subito molto equilibrata e al vantaggio iniziale di Losavio fanno eco due micidiali contropiedi di Sall. Il vantaggio degli ortesi è, però, effimero perché i rossoblù si riportano in vantaggio con un bel mini-break firmato da Notarangelo (2 gol) e Montalto. L’ingresso di capitan Santoro dà un ulteriore brio all’attacco putignanese in quanto con i suoi uno contro uno l’esperto centrale crea facilmente la superiorità numerica che porta al tiro i suoi compagni e a disperati tentativi di difesa da parte degli ospiti a cui infatti saranno fischiati contro ben 7 rigori, la maggior parte dei quali per difese in area o per spinte all’avversario in elevazione. Anche sull’altro versante i casertani tendono a prediligere lunghe azioni di attacco composte da scalari e contro scalari alla ricerca dello spazio che porta l’attaccante a tu per tu con il portiere avversario Lippolis. Tale tattica si rivela particolarmente efficace tra il 15esimo e il 20 esimo del primo tempo quando Sall e Arena piazzano un break di 4 reti che porta la loro squadra sul 7-9 facendo riemergere nei padroni di casa degli inquietanti spettri, i quali, però, vengono subito scacciati via da una reazione di orgoglio che fa sì che nonostante l’uomo in meno il Putignano ritorni negli spogliatoi per l’intervallo sull’ 11-10.

Al ritorno in campo la sinfonia non cambia, le due formazioni lottano punto a punto fino al 12esimo minuto quando il Putignano innalza un fortino a protezione di Lippolis che per 10 minuti non deve raccogliere neanche una volta il pallone dalla propria porta. Nel frattempo, in attacco la UISP’80 preme sull’acceleratore e si porta 19-14. Negli ultimi minuti gli ortesi mettono in atto una difesa 3-3 molto profonda nell’estremo tentativo di recuperare lo svantaggio accumulato, cosa che, però, non si verifica anche a causa del rosso rimediato da Onofrio Balasco per somma di esclusioni temporanee. Il match si conclude così sul 22 -18 che permette a Santoro e compagni di festeggiare dopo tre settimane senza vittorie.

Come detto il 2018 della UISP’80 si concluderà sabato prossimo in casa dell’ottimo Benevento di mister Munoz che tra le sue fila può contare il centrale portoghese Hugo Silva, il quale guida una formazione che ha al suo interno giocatori esperti che fanno da chioccia ai giovanissimi atleti delle giovanili. Non sarà facile per Santoro e compagni riuscire a portare i due punti a casa ma con la concentrazione e la voglia di lottare su ogni pallone visti questa settimana nessun sogno risulta irrealizzabilegià dalla partenza.

 

UISP’80 Pallamano Putignano vs USCA Atellana: 22 -18 (11-10)

Putignano: Adone 1, Aquilino, Campanella 1, Fanizza, Laera A., Laera C. 2, Laterza L. 1, Losavio 3, Montalto 4, Notarangelo 2, Santoro 6, Lippolis, Mastrangelo, Pugliese, Mele, Labate 2; All. Perrini;

Atellana: Sall 6, Anzaldo, Del Prete 2, Maisto, Cirillo 1, Izzo, Migliaccio 1, Balasco O. 1, Silvestre 2, Arena 5, Abbonante, Balasco G., Bottino; All. Di Donna;

Arbitri: Formisano – Sarno;

Classifica: Mascalucia 16; Teramo 11; Benevento 10; Putignano 8; Atellana 7; Alcamo 6; Haenna 4; Val. Ferrara 2; Lanzara 0;

 

Altre partite della settimana:

Teramo – Haenna: 29 -16
Lanzara – Benevento: 18 -28
Alcamo – Mascalucia: 20 -25
Riposa Val. Ferrara

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI