Giovedì 27 Giugno 2019
   
Text Size

Uisp '80 Pallamano, arriva la prima gioia esterna

pallamano putignano

Sabato 10 novembre la UISP’80 Pallamano Putignano ha regalato ai propri tifosi la prima vittoria esterna di questa stagione imponendosi sulla Scuola Handball “Valentino Ferrara” con il risultato di 25 a 29. Nonostante il risultato possa trarre in inganno, la partita è sembrata fin da subito indirizzata verso i rossoblù che però hanno mancato quella stoccata nel momento decisivo che ti permette di chiudere definitivamente la partita. Tutto ciò ha comunque reso davvero interessante il match che in ogni caso si è giocato su ritmi molto elevati, in quanto entrambe le squadre hanno puntato molto sulla prima e seconda fase. Tale tattica di gioco è sicuramente dipesa dalla somiglianza tra i due roster, entrambi piuttosto giovani e senza dei veri e propri tiratori, e quindi alla necessità per entrambi i team di arrivare al tiro tramite un gioco ben costruito. In questi casi quindi è, per certi versi, più facile che un errore possa portare alla perdita del possesso del pallone e questo è sicuramente uno dei motivi per cui il Putignano ha registrato il suo record stagionale di palloni recuperati in difesa, ben 15.

La UISP’80 ha inizialmente schierato come terzini Santoro, Losavio e Notarangelo, coadiuvati da Luca Laterza e Cesare Laera alle due ali e Kevin Labate a pivot. In porta è stato confermato dal primo minuto Vincenzo Laterza dopo la grande prestazione messa in scena con il Lanzara.

L’inizio della partita è di marca beneventana che si portano subito sul 3-0 con Oropallo, Nasui e Mancini. Il Putignano pare un po’ disorientato perché non riesce a convertire in gol le buone conclusioni che riesce a costruire, tra cui annoveriamo anche il rigore sbagliato da capitan Santoro. Dopo 5 minuti di gioco i ragazzi di mister Perrini riescono finalmente a sbloccarsi con un bel tiro di Luca Laterza dall’ala che dà il via ad un break di 4 reti che porta gli ospiti sul 3-4. Da questo momento i rossoblù non molleranno più il comando della partita, ma continueranno a viaggiare un po’ a corrente alternata passando da giocate coraggiose come quella di Mastrangelo che converte in gol una palla che tutti avevano battezzato “morta” a fondo campo a errori marchiani come lasciare il pivot totalmente libero su un innocuo giro-palla dei padroni di casa. Così dopo aver raggiunto anche un vantaggio massimo di 6 gol il primo tempo si conclude con il risultato di 11 a 16.

La ripresa si svolge sullo stesso spartito della prima frazione di gioco. In casa UISP’80 si fa comunque notare Lippolis, autore di diverse buone parate soprattutto sui contropiedi dei beneventani, che così non fa rimpiangere la staffetta con il buon Vincenzo Laterza, autore anche in questo caso di più del 50% di parate. Da segnalare anche l’espulsione per somma di due minuti ricevuta da parte di Luca Laterza a 20 minuti dal termine che, a nostro avviso, è apparsa decisamente esagerata. Nonostante tutto, i tentativi dei campani di riaprire il match sono risultati infruttuosi, in quanto il Putignano è stato bravo a gestire tutti i momenti di nervosismo che hanno costellato la partita. Nel finale minuti importanti sono stati concessi al giovanissimo Lorenzo Mele che ha saputo ben comportarsi, soprattutto in difesa, nonostante la partita non fosse propriamente tranquilla e chiusa. Il fischio finale dei signori Anastasio e Zappaterreno ha, infine, concluso la partita sul 25 a 29.

La UISP’80 ha superato così indenne il primo ostacolo di questa serie di tre trasferte consecutive e ha inoltre raggiunto in classifica il Teramo che questa settimana ha osservato il proprio turno di riposo. Ora ai ragazzi di mister Perrini è richiesto un altro importante passo in avanti perché la settimana prossima si andrà a giocare in un campo molto caldo come quello di Alcamo. I siciliani saranno intenzionati a regalare la prima vittoria casalinga ai propri tifosi e a dare continuità ai due punti conquistati questa settimana sul campo del Lanzara. Coach Benedetto Randes inoltre potrà contare sull’importante contributo dei due importanti cavalli di ritorno Vaccaro e Saitta, giocatori ben noti al pubblico nazionale per i loro notevoli curriculum, che si sono da poco aggregati ai giallorossi. Santoro e compagni inoltre dovranno gestire nel modo migliore possibile l’impegnativa trasferta di 680 km che li attende.

 

Valentino Ferrara vs UISP’80 Pallamano Putignano: 25-29 (11-16 PT)

Val. Ferrara: Luciani 1, Mancini A. 5, Randes, Tretola, D’addona 7, Ievolella 1, Mancini G. 4, Mignone, Ciullo, Nasui 4, Cavuoto, Oropallo 2, Castiello, Cenicola, Garofalo 1, Fiore; All. Oriani.

Putignano: Adone 5, Fanizza 5, Laera A., Gensano, Labate 3, Laera C., Laterza L. 3, Laterza V., Loliva, Losavio 3, Mastrangelo 5, Mele, Notarangelo 2, Santoro 3; All. Perrini.

Arbitri: Anastasio e Zappaterreno.

Classifica: Mascalucia 8; Teramo, Putignano 6; Benevento 4; Atellana, Haenna, Alcamo, Val. Ferrara 2; Lanzara 0

 

Altre partite della settimana:

Lanzara – Alcamo: 18-29
Haenna – Mascalucia: 19-22
Benevento – Atellana: 31-30
Lions Teramo (riposo)

Ufficio stampa UISP '80 Pallamano Putignano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI