Lunedì 11 Dicembre 2017
   
Text Size

UISP’80 Pallamano, sette giorni all'esordio in campionato

Uisp pallamano putignano

I ragazzi della UISP’80 hanno ormai già un mese e mezzo di lavoro nelle gambe, la forma fisica cresce sempre di più così come gli automatismi in campo. Le tre amichevoli disputate sono servite per testare il livello generale della squadra sotto il profilo atletico e per capire quanto i nostri movimenti siano efficaci. Questi match hanno sicuramente avuto l’effetto di togliere un po’ di quella emozione che accompagna le prime uscite stagionali, ma non la voglia di giocare una partita che mette due punti in palio (quest’anno il regolamento prevede due punti per la vittoria e uno per il pareggio, ndr). In questo caso, però, l’attesa per l’inizio della stagione ufficiale è esponenzialmente diminuita in quanto tra 7 giorni la UISP’80 farà il suo esordio campionato affrontando il Città Sant’Angelo, una delle grandi favorite per la vittoria finale del girone D. Sull’esordio in campionatoci ritorneremo però tra qualche giorno. Ora ci dedichiamo ad un veloce riepilogo delle tre amichevoli disputate.

La prima in ordine temporale è stata quella con il Noci degli ex Notarangelo, Labate e Iaia. Si è svolta il 21 settembre e ha visto vincere facilmente i biancoverdi con il punteggio di 40 a 27. In questo caso il risultato è figlio soprattutto del fatto che Notarangelo e compagni avevano nelle gambe un mese di allenamenti e una partita di campionato in più. Solo sei giorni dopo la prima amichevole il Putignano si è recato a Conversano per affrontare la rappresentativa under 21 della squadra locale. Sebbene falcidiata da alcuni acciacchi fisici la UISP’80 è riuscita a regolare i ragazzi di mister Tarafino con il punteggio di 27 a 22. Di questo match non possiamo non segnalare le prove confortanti di Roberto Scorrano e Francesco Bianco, due atleti dell’under 17 temporaneamente aggregati alla prima squadra, con quest’ultimo che è riuscito anche a siglare una rete da posizione di ala destra contromano.

Mercoledì 11 ottobre si è svolta la terza amichevole che ha visto il Putignano misurarsi nuovamente con l’under 21 del Conversano. Questa volta il risultato di 24-24 lascia un po’ di amaro in bocca ai ragazzi di mister Perrini che hanno patito una “giornata no” soprattutto in fase offensiva.

A consolazione del pareggio contro i biancoverdi conversanesi c'è l’ufficialità dell’ingaggio da parte dei rossoblù del centrale classe ’92 Achille Adone che torna a giocare per la UISP’80 dopo le esperienze con la Lazio e Noci HB. Achille ha fatto parte di quella che si può definire come la “generazione d’oro rossoblù”, ovvero il gruppo ’91-’92 capace di cogliere ben 4 finali nazionali giovanili consecutive, tra cui non si può dimenticare quella che ha portato alla conquista del titolo di vice-campioni d’Italia under 18. Adone è un centrale/terzino dotato di grande tecnica e visione di gioco e sarà sicuramente una freccia importante nella faretra di mister Perrini.

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI