Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

GALLUZZI DELUSO DALLA NOMINA DI RESTA

galluzzi
Abbiamo intervistato il consigliere provinciale, Marco Galluzzi il quale ha commentato la Giunta Provinciale nominata dal presidente Schittulli. “Riporta l’orientamento politico della sua maggioranza e sono in linea con quanto deciso dal presidente”. E’ il commento di Galluzzi.

ONOFRIO RESTA ASSESSORE
Il consigliere provinciale aveva già escluso in una nostra intervista eventuali nomine e incarichi, ma c’è un piccolo rammarico: “l’unica cosa che mi dispiace, in merito al nostro collegio Turi – Putignano, che è stato nominato l’assessore Resta, che ha ottenuto molti meno voti di me, ma questo non significa niente”, ci racconta Marco Galluzzi, “non sono preoccupato della nomina di Resta, perché io penso che è più importante un consigliere. Mi sono espresso così nei confronti dei dirigenti del mio partito, dato che come prima esperienza non ero interessato ad un impegno diretto in giunta, perché avrei preferito prima capire meglio il funzionamento dell’ente provinciale.”

Forse i putignanesi, senza voler peccare di campanilismo, speravano in una rappresentanza maggiore…“Non si tratta di rappresentanza maggiore o minore – corregge prontamente – perché sarà il lavoro svolto in consiglio a determinare la produttività della presenza in consiglio provinciale”.

NINO ROSSI ASSESSORE?
Rammarico anche per la fuga di notizie: “Quella di Nino Rossi – conclude Galluzzi – è stata suggerita per creare confusione nel centrodestra di Putignano. Mi sono sentito con Nino e non c’era stata nessuna richiesta. Bisogna saper valutare come le notizie vengano diffuse, perché a volte sono forzate e si creano situazioni negative, come in questo caso.”

Commenti 

 
#3 allibratore 2009-07-14 12:45
Il nome di Rossi è stato caldeggiato da Fitto, Cassano e Distaso. Rossi dice di aver avuto notizia di questo da suoi referenti a livello provinciale. E' probabile che Rossi non abbia fatto nessuna richiesta, ed è probabile come dice Galluzzi che proprio loro abbiano provato a creare scompiglio. O semplicemente, dopo la scellerata operazione de La Puglia prima di Tutto (costola del PDL), Fitto o chi per lui ha voluto "lavarsi la faccia", facendo "la mossa" di sponsorizzare Rossi. Ma in questi casi, infatti, quando si lancia un nome, di solito lo si fa per bruciarlo.
 
 
#2 Talking Head 2009-07-14 12:24
nessuno sa rispondermi?
 
 
#1 Talking Head 2009-07-11 14:52
se nino non aveva fatto alcuna richiesta è evidente che qualcuno ha buttato avanti il suo nome con l'intento di fargli fare la figura che poi ha fatto. e chi è questo "qualcuno" ?
1 - cuomo
2 - fitto
3 - valentini
4 - altri
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI