Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

Putignano. Avviati i lavori per il IV Piano Sociale di Zona

Servizi Sociali Putignano

Si è svolto martedì 10 aprile, presso la Sala Consiliare del Comune di Putignano, il primo della serie d’incontri che l’Ambito Territoriale di Putignano ha promosso al fine di procedere alla definizione, per il triennio 2018/2020, del IV Piano Sociale di Zona, fondamentale strumento di programmazione integrata delle politiche sociali territoriali.

Attraverso un processo di progettazione partecipata, che coinvolge tutti gli operatori del settore, dai cittadini ai soggetti istituzionali, dagli operatori dei servizi sociali, sanitari ed educativi al mondo del volontariato, dalla cooperazione sociale al mondo imprenditoriale e della ricerca, l’obiettivo è disegnare un sistema di welfare plurale con responsabilità e obiettivi condivisi tra i diversi attori sociali e istituzionali, favorendo la realizzazione della rete locale dei servizi.

Partendo da questi presupposti, l’Ambito ha organizzato, in ciascun Comune, un Tavolo di Concertazione presenziato dagli Assessori ai Servizi Sociali, dai Responsabili Servizi Sociali dei Comuni dell’Ambito e dal Coordinatore dell’Ufficio di Piano.

Al centro dell’incontro di avvio vi è stata l’AREA INCLUSIONE SOCIALE-CULTURA DELL’ACCOGLIENZA. Si sono affrontate tematiche delicate e importanti quali il sostegno alla prima infanzia, ai minori e alle famiglie, la prevenzione e il contrasto del maltrattamento e della violenza, la promozione della cultura dell’accoglienza e il potenziamento del welfare di accesso ai servizi, e non da ultimo le misure di contrasto alla povertà, RED e REI.

L’invito a prendere parte alla programmazione partecipata, anche presentando proposte, è stato accolto con caloroso entusiasmo dai numerosi Soggetti Portatori di Interesse Pubblico intervenuti, che hanno assicurato la massima disponibilità a collaborare alla creazione di legami, sinergie, connessioni tra varie risorse al fine di promuovere il benessere della persona e della collettività. L’Assessore Miano è entusiasta del lavoro di concertazione e del lavoro di rete tra le Associazioni per la programmazione condivisa. Positivo, dichiara l’Assessore, è, altresì, il lavoro di condivisione tra i 5 Comuni dell’Ambito e la sinergia tra i rispettivi Assessorati; infatti, solamente l’impegno reciproco di Istituzioni e cittadini può garantire un miglioramento dei servizi ed una migliore gestione delle risorse.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI