Domenica 21 Gennaio 2018
   
Text Size

Elezioni politiche, per i residenti all'estero ancora pochi giorni per decidere dove votare

urna-elezioni-politiche

Il 4 marzo 2018 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento italiano. In occasione delle elezioni politiche gli elettori italiani residenti all'estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, votano per corrispondenza per eleggere i propri rappresentanti alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica scegliendoli fra i candidati che si presentano nella propria ripartizione della circoscrizione Estero.

In alternativa al voto all'estero è possibile per gli elettori ivi residenti scegliere di votare in Italia presso il proprio Comune, comunicando per iscritto la propria scelta (OPZIONE) all'ufficio consolare nella circoscrizione di residenza dell'elettore entro l'8 gennaio 2018. Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore. Per tale comunicazione si può anche utilizzare l’apposito modulo scaricabile sul portale del Comune di Putignano.

Se la dichiarazione non è consegnata personalmente, dovrà essere accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante. Come prescritto dalla normativa vigente, sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione eventualmente spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.

La scelta di votare in Italia può essere successivamente revocata con una comunicazione scritta da inviare o consegnare all’Ufficio consolare nella circoscrizione di residenza dell'elettore con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per l’esercizio dell’opzione. La scelta (opzione) di votare in Italia vale solamente per una consultazione elettorale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI