Sabato 25 Novembre 2017
   
Text Size

Piero Liuzzi: “Sbagliato chiudere l'ostetricia di Putignano”

L'Ospedale Santa Maria degli Angeli di Putignano

"Alla sanità pugliese servono medici e macchinari non nuovi ospedali"

Si svolgerà venerdì 11 novembre a Bari, presso il Consiglio regionale di Via Capruzzi la manifestazione indetta dal sindacato dei medici Fimmg di protesta per la sanità malandata in Puglia. Contemporaneamente, nell’esprimere solidarietà a tutte le categorie sanitarie, dai medici agli infermieri ai tecnici ospedalieri e della sanità di base e delle medicina preventiva e del territorio, i consiglieri regionali Insieme ai parlamentari pugliesi di Direzione Italia si raduneranno per un “simbolico schiaffo” al governatore Emiliano allo scopo di “destarlo dal lungo torpore e dalla deriva pericolosa in cui ha precipitato la sanità in Puglia”.

"E se invece di costruire nuovi nosocomi - ha dichiarato il senatore Piero Liuzzi - riempissimo di contenuti veri gli ospedali esistenti, fra l'altro recentemente adeguati alle normative, con innovative tecnologie e professionalità mediche ed infermieristiche? Di medici e di apparecchiature all'avanguardia hanno bisogno i cittadini pugliesi, piuttosto che del faraonico piano di costruzione di nuovi ospedali, tra l'altro mal collegati con i territori a causa del deficit di infrastrutture viarie di accesso, come, ad esempio, accadrà coll'intento della regione Puglia di edificare l'ospedale fra Monopoli e Fasano a servizio dell'intera Murgia dei Trulli ovvero di un comprensorio urbano e rurale posto prevalentemente in collina, trascurando le difficoltà derivanti dal notevole salto di quota fra la costa ed i rilievi murgiani".

"Nel frattempo - stigmatizza Liuzzi - si è provveduto chiudere il reparto di ostetricia del presidio ospedaliero di Putignano a nocumento delle partorienti provenienti dall'entroterra che hanno così perso il punto-nascite più vicino e più affidabile. Pertanto, occorre che il presidente Emiliano, la giunta regionale e la maggioranza che li sostiene rivedano radicalmente le politiche di pianificazione ospedaliera piuttosto perseguendo obbiettivi che privilegino la salute lasciando perdere nuove colate di cemento che creeranno solo cattedrali nel deserto".

Commenti 

 
#1 rossoblu 2017-11-08 10:02
e si ci voleva lui per dire quello che i cittadini stanno manifestando da tempo !!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI