Mercoledì 12 Agosto 2020
   
Text Size

Cosa cambierebbe a Putignano se Massimo Cassano ritornasse in FI?

Massimo Cassano

Ha fatto parecchio scalpore la notizia di un ritorno clamoroso in Forza Italia da parte dell’attale Sottosegretario di Stato, Onorevole Massimo Cassano.

Dopo una lunga militanza nel partito del leader Berlusconi, il senatore Cassano decise nel Novembre 2013 di aderire al progetto del Nuovo Centro Destra guidato dal ministro Alfano.

Ma, come un fulmine a ciel sereno, con un partito, Ncd, che a livello nazionale fatica a trovare la sua identità dal punto di vista del consenso elettorale e che va scindendosi nel progetto di Area Popolare, Massimo Cassano starebbe per compiere un “ritorno al passato”, un passo che appare quasi certo anche se non ancora ufficializzato.

Partendo dal fatto che Massimo Cassano è uno dei principali sostenuti dal gruppo putignanese di Ncd, il passaggio a Forza Italia avrebbe degli effetti non semplici da riequilibrare nella città del Carnevale.

Intanto, però, dal coordinatore Nino Rossi in primis, agli attuali rappresentanti Ncd in Consiglio Comunale, traspare tranquillità e voglia di attendere l’ufficialità prima di prendere decisioni in merito.

Così, il capogruppo Ncd, Marco Certini: “Partiamo dal presupposto che Ncd nazionale si è quasi materialmente sciolto, quindi anche come gruppo consiliare ci potremo sentire liberi di prendere qualsiasi tipo di scelta futura. Intanto, però, il sottosegretario Cassano non è ancora ufficialmente passato in Forza Italia. Se dovesse farlo, noi ci incontreremo con lui e capiremo cosa fare e come procedere”.

Dello stesso parere anche il consigliere Aquilino: “Aspettiamo di comprendere dai vertici la consistenza di questa notizia; per il resto, io faccio parte di un gruppo in cui sto benissimo e qualsiasi cosa dovesse accadere, valuteremo tutti insieme il da farsi e le modalità”.

Dunque, attenderemo anche noi l’evolversi degli eventi.

Commenti 

 
#1 kiki 2017-05-05 16:49
vi state crogiolando inutilmente: rimane con Alfano (vedi Gazzetta del 5/5)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI