Mercoledì 30 Settembre 2020
   
Text Size

ESTATE N'DE JOS'R, OBIETTIVO RAGGIUNTO

estate_nde_josr_bis

L’evento Estate N’de Jos’r, organizzato dall’associazione Trullando con la collaborazione della Fidart di Putignano, ha avuto un riscontro più che positivo. L’iniziativa si è svolta nei giorni 11 e 12 luglio nel centro storico.

Gli obiettivi erano di arricchire e intrattenere l’utenza per il giorno 11, godendo del flusso richiamato dalla parata dei carri allegorici. Mentre il giorno 12 ci interessava costatare le presenze, perché unici protagonisti, e inoltre, verificare il funzionamento della macchina organizzativa dalla comunicazione, agli addobbi, gli spettacoli, le postazioni gastronomiche, i commenti dei visitatori, la collaborazione dei residenti, i complimenti delle aziende che ci hanno sostenuto, e tanto altro.

Il “giocattolo” ha funzionato alla perfezione, domenica sera il centro storico era pieno di gente!

C’era omogeneità nella distanza tra una postazione enogastronomica e l’altra, c’era un’offerta varia di prodotti in degustazione legati al territorio caratterizzata da un livello qualitativo eccezionale. Gli artisti sono entrati in simbiosi ponendosi in un perfetto equilibrio tra spazi e generi di spettacoli alternandosi sulle location in modo spontaneo offrendo performance legate alle musiche popolari (Terraross e Sciamabballà), al jazz (Giradixie), al cabaret e divertentismo (Enzo Calabritta e A Zappalat), alla satira (Amici Miei) e all’arte di strada (Christian Liscio e Angela Ceglie).

Si è coperto l’80% del centro storico con un’attenta scelta nelle strutture di legno e dei veli graziosamente decorati che si sono sposati con l’ambiente artistico e architettonico del nostro bellissimo borgo antico. I visitatori sembravano stupiti sia gli indigeni sia i forestieri, che si avvicendavano nel centro storico attraversando C.so Garibaldi, Pzza Plebiscito, via Mulini, Pzza S. Maria, via Marascelli e via Forno Mongelli.

Oltre alla quasi completa indifferenza della Fondazione del Carnevale, quest'ultima ha provveduto, nei pressi del teatro comunale, a collocare un’attività ambulante di paninoteca, che ha rovinato quello che doveva essere l’ingresso del nostro circuito. Preso atto che c’era poco da fare si è salvato il salvabile. Il Sindaco invece finalmente si è accorto di noi complimentandosi per l’iniziativa.

Infine ci sembra più che giusto ringraziare le circa 70 realtà imprenditoriali che hanno grazie ai loro contributi permesso che questa manifestazione si realizzasse.

Un importante ringraziamento va rivolto ai residenti che hanno messo a disposizione immobili, corrente elettrica e quanto potevano con uno spirito di collaborazione inaspettato. Gli artisti e gli artigiani presenti meritano anch’essi un caloroso e cordiale ringraziamento. I soci dell’associazione Trullando hanno confermato la passione per le attività della stessa e per il nostro territorio.

Non bisogna inventarsi nulla per dare un po’ di colore al nostro centro storico, basta esaltare quello che la storia, la cultura e i nostri antenati ci hanno lasciato. Sta a noi adesso limitarci a focalizzare questi tesori e a proporli per come sono a cominciare da noi stessi.

Comunicato Stampa Associazione Trullando

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI