Lunedì 22 Luglio 2019
   
Text Size

La rassegna “Didiario” conquista gli alunni putignanesi

Maria Gianola classi 3^ D-E

La lettura: amore del bello, privilegio del cuore

Anche quest’anno “Didiario – Suggeritori di libri”, la rassegna letteraria ideata da Alina Laruccia giunge al termine.

Tanti gli appuntamenti e gli spunti offerti dagli incontri con gli autori, che hanno catturato l’attenzione degli alunni facendo riscoprire la passione per la lettura e per i libri, quegli “strumenti magici” che, con il sano esercizio della fantasia, sono in grado di aprire mondi inesplorati e nuove prospettive di giudizio della realtà che ci circonda.

Il 4 aprile Fabrizio Silei ha incontrato le classi seconde, gli alunni hanno letto “Orcobello” e hanno scoperto che essere diversi può essere faticoso, ma anche molto divertente, un libro pieno di trovate esilaranti ma che, nel contempo, ha rappresentato un’occasione per riflettere sui pregiudizi e sull’accoglienza.

Gli alunni delle classi quarte D-E, lunedì 8 aprile, hanno accolto Bernard Friot, uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi, tanto da essere considerato il "Rodari" francese. “È importante parlare di libri e condividere le loro storie con chi amiamo, rafforziamo i legami già esistenti e ne creiamo di nuovi”, ha dichiarato l’autore ai piccoli e attenti lettori de “Storie di quadri a testa in giù”. Friot si è intrattenuto piacevolmente con gli alunni, ha letto vari brani dei suoi libri dando vita anche una doppia lettura alternando l’italiano al francese.

Giovedì 11 aprile, le classi terze hanno compiuto un viaggio indietro nel tempo per giungere nella corte di re Artù, infatti hanno incontrato Maria Gianola, autrice e illustratrice della serie “I Piccoli Cavalieri di Re Artù”. Nel libro gli alunni hanno scoperto un mondo magico e pieno di avventure fantastiche, ma non solo, hanno infatti compreso che occorre essere coraggiosi e che non ci si deve mai arrendere perché le soluzioni più adeguate ai vari problemi nascono se c’è un positivo confronto attraverso il dialogo, la collaborazione e la condivisione di paure, dubbi e incertezze. La Gianola ha risposto con garbo e gentilezza alle mille domande dei bambini e ha dato loro la possibilità di illustrare le tante attività sviluppate nei laboratori attivati per approfondire le tematiche trattate nel libro letto.

Emanuela Nava, autrice di “Tutti giù dal tram”, ha incontrato gli alunni delle classi quarte F-G- La scrittrice ha suscitato la curiosità dell’uditorio ragionando sull'etimologia di alcune parole di uso comune e spiegandone il significato originario; poi ha ricordato i momenti della sua infanzia in cui ha iniziato ad appassionarsi dapprima alla lettura e successivamente alla scrittura di racconti e testi. Quindi è entrata nel vivo leggendo lei stessa qualche pagina del suo libro e confrontandosi con i quesiti degli alunni, che hanno fatto riferimento ai temi della multiculturalità e ad alcuni diritti dell'infanzia che sono stati trattati in forma "leggera" nel racconto. Altro momento educativo è si è avuto con una piccola indagine di classe volta a tastare con mano la provenienza estera di gran parte degli oggetti, capi di abbigliamento ed accessori, ormai di uso quotidiano.

Le docenti Mariella Pagliarulo e Ilaria Palmisano, referenti del progetto lettura per la Scuola Primaria, ringraziano Alina Laruccia, ideatrice e anima di Didiario, e i colleghi che hanno aderito al Progetto: per le classi seconde Maria Antonietta Pricci, Emilia Laterza, Rita Losavio; Teresa Giuliani, Marika Rongo; per le classi terze Teresita Gonnella, Angela Loparco, Pina Impedovo, Gianpiero Loliva, Milena Gallo; per le classi quarte Annalisa Filioli Uranio, Giusi Landi, Maria Teresa Schettini. Un ringraziamento speciale alla Dirigente Prof.ssa Maria Anna Buttiglione che sostiene e promuove tutte le iniziative volte a diffondere il piacere e il privilegio della lettura.

Bernard Friot classi 4^ D-E

classi seconde

Emanuela Nava classi 4^ F-G

Fabrizio Silei

Maria Gianola classi 3^ A-B-C De Gasperi

Maria Gianola classi 3^ D-E Di Mizio

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI