@@marker@@

Nuova valutazione bozzetti carri allegorici 2019: i risultati

CarnevalePutignano

Confermata l’esclusione delle associazioni “Carta…pestando”, “Farinella”, “Arcas”

Si sono svolte nella serata di venerdì 14 dicembre, nella sede della Fondazione Carnevale di Putignano, le nuove operazioni di valutazione dei bozzetti dei carri allegorici 2019 con una nuova commissione. Confermata, come da prima valutazione, l’esclusione delle associazioni culturali “Carta…pestando”, “Farinella” e “Arcas”.

Come disposto dal TAR, nove su dieci sono stati i progetti – partecipanti al secondo bando di concorso – ammessi alla valutazione. Il decimo, quello dell’associazione ResinMag, non partecipante in quantonon ha sede legale nel Comune di Putignano (contrariamente ai criteri di ammissione). Dei nove, e in base agli spazi a disposizione, passano la selezione i primi sei.

L’esito della valutazione operata dalla nuova commissione ha definito la seguente graduatoria finale: al primo posto l’associazione “Chiaro e Tondo” (93 punti), al secondo posto l’associazione “Conlemani” (92 punti), al terzo l’associazione “Carta&Colore” (88 punti), al quarto “cArteinregola” (87 punti), al quinto “Falsabuco Tradizione e Innovazione” (85 punti), al sesto “La Maschera” (84 punti), al settimo “Carta…pestando” (55 punti), all’ottavo “Farinella” (48 punti), al nono posto “Arcas” (47 punti).Di là dal risultato, la Fondazione tende la mano verso le tre associazioni escluse dalla graduatoria, riconoscendone il valore e ritenendole una grande risorsa per il Carnevale.

A valutare i bozzetti la commissione composta da quattro figure di altro livello professionale: l’avv. Rosanna Perricci – Assessore alla Cultura del Comune di Monopoli, l’ing. Gianluca Loliva – presidente dell’associazione “Artes”, organizzatrice del festival de Il libro possibile, la dott.ssa Susanna Torres – executive assistant senior presso il Museo d’Arte Contemporanea Pino Pascali, il dott. Rocco Gianluca Zaccheo – giornalista. A ciascuno dei componenti è stata consegnata una scheda di valutazione, con i criteri riportati nell’avviso pubblico e annesso punteggio di assegnazione (con punteggio minimo 1 e massimo 5). Ognuno ha esaminato i nove bozzetti e espresso il proprio punteggio. Dalla somma si è evinta la suddetta graduatoria.

Con la seconda valutazione dei bozzetti da parte di una nuova commissione, la Fondazione Carnevale di Putignano ha quindi espletato tutte le attività richieste nella sentenza del TAR.