Venerdì 20 Luglio 2018
   
Text Size

"APPRENDO GIOCANDO"

APPRENDO_GIOCANDO

Si è concluso martedì 12 giugno il Modulo Apprendo Giocando, condotto dall’esperta dott.ssa Marina Mirizzi e dal tutor Mezzapesa Adriana, presso l’aula magna della scuola primaria Minzele, incluso nel ventaglio di proposte laboratoriali offerte dalla scuola grazie al PON-FSEper la scuola, PROGETTO “Una Scuola collaborativa, partecipativa ed inclusiva”.

L’intervento formativo è stata un’occasione di arricchimento per la scuola, perché ha fornito un’opportunità di miglioramento delle situazioni di apprendimento degli studenti che richiedono un contesto sempre più accogliente; è stata un’opportunità per gli studenti di quarta classe, che hanno sviluppato maggiori capacità di comunicare oralmente e per iscritto. Sono state utilizzate le fiabe come strumento per favorire un approccio giocoso e accattivante alla lettura. attraverso la quale, inoltre, sono state potenziate la riflessione linguistica, l’analisi dei testi ed è stata incrementata la padronanza dello strumento linguistico cogliendone le potenzialità comunicative ed espressive.

L’ultima di 15 lezioni di 3 ore, è stata aperta ai genitori dei 21 corsisti, i quali hanno mostrato quanto preparato divertendosi. Dopo aver fatto una carrellata sugli argomenti svolti e poi approfonditi mediante la costruzione di mappe concettuali realizzate alle postazioni computer presenti in aula multimediale, è seguita la parte più creativa del corso. Gli alunni si sono cimentati nella creazione di un digital storytelling: inventare una storia, disegnare le varie sequenze, scritto le parti descrittive di ogni sequenza, il tutto montato inmodo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.).

Caratteristiche interessanti della didattica del corso sono stati la ricchezza di stimoli e significati, la varietà di formati, eventi, personaggi, informazioni, con i quali hanno interagito tutti i corsisti appassionandosi alle lezioni e frequentando le stesse con tanto interesse nonostante i mille impegni quotidiani.Alcuni, sono stati guidati verso un ‘acquisizione sempre più sicura di sé, altri incoraggiati a fare sempre meglio, i progressi li hanno dimostrati tutti con la loro performance finale.

Il progetto realizzato si è dimostrato, dunque, uno strumento concreto ed efficace per far sentire gli alunni meno motivati parte viva e attiva della scuola.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI