Venerdì 20 Luglio 2018
   
Text Size

I bambini della 'Minzele' impegnati nella Festa finale dello Sport

festaSport

Anche quest’anno gli alunni della scuola primaria Minzele sono stati “Campioni di fair play” secondo quanto proposto dalla campagna proposta dal CONI in associazione con il Miur. A conclusione del Progetto “Sport di Classe”, tutti hanno partecipato alla festa di chiusura del progetto di educazione fisica e sportiva.L’obiettivo del progetto è stato la valorizzazione dell’educazione fisica e della pratica sportiva, con il supporto organizzativo, metodologico e didattico, del tutor Alessandro Maggi,che da gennaio a maggio ha operato in stretto raccordo con il Dirigente Scolastico e con i Docenti curricolari, per la progettazione delle attività didattiche, la programmazione e realizzazione dell’Educazione Fisica e Sportiva nella scuola. festasport1

Nel progetto hanno trovato spazio tutte le attività ludico motorie in grado di integrare e implementare i curricula degli alunni, in reale interazione con altre discipline scolastiche, per promuovere un comportamento eticamente corretto da adottare nella pratica delle diverse discipline sportive. Rispettare le regole e l'avversario, accettare e riconoscere i propri limiti, sapere che i risultati sportivi ottenuti sono correlati all'impegno profuso e non solo, il concetto di fair play promuove anche valori, tanto importanti nella vita quanto nello sport, come l’amicizia, il rispetto del prossimo e lo spirito di gruppo ed insegna, in una società in cui il fine giustifica spesso il mezzo, a saper perderee a considerare anche la sconfitta un insegnamento prezioso per la crescita “umana” della persona.

La festa finale è stata la conclusione del lavoro svolto dedicato esclusivamente ai giochi tradizionali d’un tempo e ha rappresentato un’opportunità di condivisione del valore dello sport, con le famiglie, gli Enti e le organizzazioni territoriali. Durante la mattinatadel 9 giugno le classi partecipanti si sono incontrati presso il Palazzetto dello Sport per trascorrere una mattinata impegnandosi in divertenti giochi tradizionali, riscoprendo il piacere dello stare insieme semplicemente. I giochi proposti sono stati: il fazzoletto, il tiro alla fune, i quattro cantoni, un due tre stella, la campana.

Grande soddisfazione da parte del Dirigente Scolastico, prof. Francesco Tricase, e di tutti i docenti i quali ritengono il Progetto, quale importante veicolo per diffondere la cultura del “fair play”, e non solo; èin gradodi favorire un miglioramento generale della qualità della vita e di diffondere sempre di più la cultura del rispetto e del gioco di squadra, della non violenza e dell’amicizia, valori indispensabili per prevenire il disagio sociale e l’isolamento.

Seguendo le regole del fair play, gli alunni hanno salutato l’anno scolastico appena trascorso con tanta grinta e spirito di partecipazione dimostrando come lo sport unisce ed entusiasma.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI