@@marker@@

Guerra ai 'furbetti' dei passi carrabili

PASSO CARRABILE

Tempi duri per i furbetti dei passi carrabili e per chi quel cartello ha sempre fatto finta di ignoralo, ma anche per chi crede di essere a posto esponendo un cartello datato.

 

Sulla scorta del regolamento comunale risalente al 2004, il Comando di Polizia Municipale, infatti, ha avviato nei giorni scorsi una sorta di piccolo censimento di verifica e sussistenza dei requisiti relativi alle autorizzazioni per i passi carrabili, inviando ai cittadini una lettera con cui vengono sollecitati a presentare, entro dieci giorni dalla notifica dell'atto, la piantina catastale dell'immobile e l'autorizzazione originaria del vecchio cartello.

 

Sarà così rilasciata, al costo di 25 euro, la nuova autorizzazione ed il relativo contrassegno conforme alla normativa vigente. Quest'ultimo dovrà riportare il simbolo del divieto di sosta, quello del Comune di Putignano, la data di rilascio e il numero della concessione.

 

Tali controlli sono stati fatti perché molte erano state le segnalazioni che avvisavano che quasi nessuno dei cittadini aveva provveduto ad adeguare il cartello, seppure dopo tredici anni. L' Amministrazione si è vista costretta a sollecitare gli interessati a adeguare il cartello.

 

Il vecchio cartello, invece, non sarà più valido e le richieste di intervento che perverranno al Comando in relazione alle rampe occupate, non potranno essere accolte, anche se l'utente paga regolarmente la tassa annuale.

Viene naturale contestare che forse questa improvvisa severità avrebbe avuto ragione di essere ben 13 anni fa, quando il Regolamento è stato cambiato. Ma come si dice, meglio tardi che mai.