@@marker@@

"Supermarket" della droga nel garage di un putignanese

0ba7c306-7b79-4d59-9e92-57f4a5e3b550

A seguito degli ultimi rinvenimenti e sequestri di modiche quantità di sostanze stupefacenti, trovate anche nella disponibilità di minorenni, i Carabinieri della Stazione di Putignano hanno predisposto dei mirati servizi di controllo concentrati in particolare nella zona di Largo Portanuova.

In effetti, nel pomeriggio di ieri, i militari hanno acceso i riflettori su un frequente transito in zona di un’autovettura di colore grigio, condotta da una persona incensurata, ma nota per le frequentazioni con persone dedite allo spaccio. Seguendone gli spostamenti, i militari si sono recati presso l’immobile di residenza del sospettato il quale, vedendoli arrivare, si è dato alla fuga a piedi per le vie cittadine inseguito dai Carabinieri. Infine, sfinito dalla prolungata e affannata corsa è rovinato a terra. Raggiunto dai militari è stato trovato in possesso di un involucro di carta contenente quattro “cipollotti” di cocaina.

Successivamente le operazioni di perquisizione sono state estese al veicolo in uso al “pusher” e successivamente al garage da dove era stato visto uscire poco prima e dove è stata rinvenuta una custodia in plastica trasparente per maschera del tipo “kit per vie respiratorie” contenente undici cipollotti, identici ai precedenti, nonché un involucro in cellophane, termo-sigillato, contenente un pezzo solido di “cocaina”. Nel prosieguo, all’interno di una scatola di scarpe i Carabinieri hanno rinvenuto due involucri in cellophane trasparente assicurati con legacci contenenti “marijuana”, nonché un contenitore in metallo, riproducente una batteria per torcia, con all’interno diciasette “cipollotti” di cocaina. Infine, in un’altra scatola per scarpe, svariato materiale per il taglio e confezionamento dello stupefacente (bicarbonato, un accendino, ritagli in cellophane di colore bianco, un bilancino di precisione).

Complessivamente i Carabinieri, che hanno arrestato l’uomo, accusandolo di spaccio di  stupefacenti, hanno sequestrato € 140,00, in banconote da 50 e 20 euro, ritenute provento dell’attività di spaccio, gr. 25 di cocaina e gr. 85 di marijuana.

L’arrestato, R.G., incensurato 47enne,  è stato condotto innanzi al Giudice del Tribunale di Bari e, a seguito di richiesta di “patteggiamento”, è stato condannato alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione nonché al pagamento di una multa di 1.200 euro, con la sospensione condizionale della pena.