Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

"Fotografo spericolato"

uomo su cornicione

Potremmo definirlo forse "eccesso di entusiasmo" quello che ha portato un putignanese a far spaventare molti concittadini durante la tradizione processione dell'Addolorata che si è svolta come ogni anno nella mattinata della vigilia di Pasqua, sabato 15 aprile scorso.

Erano circa le 10, 30 quando un uomo non ha avuto timore di salire sul cornicione di un palazzo per fotografare l'evento da una prospettiva - diciamo così - privilegiata. Il gesto dell'uomo non è certo passato inosservato e molti hanno temuto per la sua incolumità; qualcuno ha anche pensato che fosse un aspirante suicida. In realtà si trattava solo di un fotografo troppo solerte e eccessivamente incurante del pericolo.  

Molte persone hanno chiesto agli agenti di Polizia Locale di intervenire vedendo quella persona che passeggiava tranquillamente sul cornicione. E così è stato: il Maresciallo Elisabetta Vinella, presente alla manifestazione lo ha fotografato e ha deciso di fare  rapporto alla Comandante del Corpo Maria Teresa Scalini.

Al di là della buona fede, che siamo certi ha animato il nostro "fotografo acrobata", occorre prestare attenzione a compiere tali gesti, in primis perché - probabilmente - anche il migliore degli scatti non vale una vita; in secondo luogo, si potrebbe dare agio a pericolosi atteggiamenti emulativi, in particolare da parte dei ragazzi che , sappiamo bene, sono sempre affascinati dal "brivido del pericolo".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI