Domenica 15 Settembre 2019
   
Text Size

Tampona l’auto e chiede il risarcimento a chi l’ha salutato!

guidatore_arrabbiato


Una storia reale, alquanto assurda, successa ad un lavoratore edile putignanese


Non faremo nomi e cognomi, ma vi assicuriamo che il fatto è realmente accaduto. Siamo venuti a conoscenza nei giorni scorsi di un evento accaduto circa un paio di settimane fa nel centralissimo Viale Federico II, dove ha avuto vita un tamponamento che ha prodotto un seguito tendenzialmente al limite tra il serio e il faceto.

Erano passate da poco le ore 11.00 del mattino, quando un auto condotta da un 50enne putignanese si accingeva a proseguire in direzione Via Castellana. Nel frattempo, sul marciapiede alla sua destra sostava un amico, lavoratore edile, anch’egli sulla cinquantina e, come di consueto, non è mancato il saluto tra lui e l’autista su descritto. Peccato, però, che questa frazione di secondo non abbia concesso il tempo materiale per frenare l’auto che si è ritrovata a tamponare un’altra vettura che precedeva la stessa.

Dopo aver valutato l’entità del sinistro tra gli autisti delle due macchine coinvolte, colui che aveva tamponato si è diretto verso l’amico che aveva salutato, ancora presente sul marciapiede e che, dunque, aveva assistito a tutta la scena. L’obiettivo era praticamente uno: la richiesta di circa 100 euro perché, secondo il punto di vista dell’autista, quel saluto era stata la causa principale che ha portato al tamponamento.

L’operaio, rimasto attonito in un primo momento, ha risposto logicamente di non voler dare nessuna cifra e il fatto è terminato lì sul nascere.

Giorni dopo, quando la notizia ha fatto il giro dei bar della zona, chi è venuto a conoscenza dell’accaduto non ha mancato di farsi una grande risata a riguardo. La storia, infatti, ha dell’ilarità, ma sicuramente può essere anche d’aiuto per i tanti automobilisti che oggi facilmente si distraggono alla guida, sopratutto con gli smartphone: ponete parecchia attenzione alla guida, anche perché bastano pochi secondi per provocare incidenti che molto spesso possono risultare fatali.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI