Domenica 15 Settembre 2019
   
Text Size

TELE RADIO PADRE PIO OSPITA VIVI LA STRADA

vivi_la_strada_a_tele_radio_padre_pio

Domenica 26 luglio, l’associazione “Vivi la Strada .it” è stata ospitata negli studi di “Tele Radio Padre Pio” a San Giovanni Rotondo, nell’ambito della trasmissione televisiva "Riscopriamo la domenica".

Il gruppo è stato ricevuto dalla Dott.ssa Paola Russo, direttore responsabile della testata giornalistica.
L’organizzazione di vivi la strada era composta dalla Dott.ssa Maria Teresa Angelillo, vice presidente dell’associazione “Uniti per i Risvegli” di Puglia, il Dott. Francesco Mastrosimini, medico di pronto intervento del 118, Cosimo Sibilia, coordinatore Responsabile dei Vigili del Fuoco di Putignano, Stefania e Mariano Belviso, genitori del piccolo 14enne Roberto Belviso e Tonio Coladonato, responsabile addetto stampa di Vivi la Strada.it.

La trasmissione è partita alle 10:05 con un filmato di un minuto dedicato a tutte le vittime della strada. Tonio Coladonato ha spiegato la nascita dell’associazione, quali sono gli obiettivi e a che cosa mira in futuro, discorso che attirato subito in ballo l’attività dell’anno appena concluso, degli incontri e format fatti da maggio 2008 a giugno 2009 con il contatto diretto di 25.000 giovani.

La Dott.ssa Angelillo ha presentato subito l’associazione, di cui lei è vice presidente “Uniti per i Risvegli”, ha spiegato che i ragazzi hanno bene accettato il confronto con lei, e sono state diffuse agli studenti informazioni mirate sul coma e il coma vegetativo.

Paola Russo ha chiesto perché si parla sempre ai giovani e perché il messaggio arriva di rimbalzo agli adulti, la dottoressa Angelillo ha risposto che sono le cifre dei decessi in Europa a voler puntare l’indice sui giovani, perché, ha continuato, l’età dei deceduti sulle strade è di ragazzi tra i 14 e i 28 anni.

L’intervento del medico del 118 Francesco Mastrosimini è stato fondamentale. Ha illustrato, anche con dei filmati, l’importanza del primo soccorso e la stabilizzazione sul luogo del sinistro prima di portare in ospedale il paziente. Il lavoro del medico del 118 deve essere fatto con immediatezza, amore e soprattutto con il cuore.

Il capo squadra Cosimo Sibilia dei Vigili del Fuoco di Putignano ha puntato molto sulle campagne di prevenzione ringraziando l’associazione “Vivi la Strada .it” e il proprio Comando di Bari per l’opportunità di seguire l’intera “squadra” di educatori negli istituti scolastici e piazze. Sibilia ha anche detto che quando arrivano i pompieri sul luogo dell'incidente, la tragedia è già avvenuta, per questo bisogna fare tanta prevenzione utilizzando i mass media e la comunicazione di contatto.

Paola Russo ha introdotto e presentata Stefania Bruno, mamma di Roberto Belviso, 14enne travolto e ucciso il 18 novembre 2008, con tanta commozione si è voluto ricordare Roberto con un filmato, che ha colpito tantissimo la conduttrice e tutti i suoi collaboratori presenti, sono arrivate diverse telefonate di genitori disperati per la perdita dei loro figli che non hanno avuto il coraggio di intervenire perché in lacrime. Stefania Bruno ha “gridato” la sua rabbia, ha presentato Roberto come un bambino pieno e carico di vita, come lo era, un bravo figlio ucciso da chi non rispetta le regole.

Tonio Coladonato ha accusato una piccolissima parte di avvocati che se ne approfittano di queste famiglie affrante dal dolore, dicendo, che non è giusto accanirsi con chi non ha più forza e lacrime per la perdita del proprio caro.

“Vivi la Strada .it”, ha fatto una buona presentazione delle problematiche sulla sicurezza stradale, ha anticipato che a breve, a Bruxelles in Belgio, sarà aperta una sede distaccata, questa sarà più vicina alla commissione europea, sperando che i nostri progetti siano finanziati, visto che enti importanti pugliesi, distribuiscono ai soliti, milioni di euro, le cui iniziative non lasciano nemmeno il segno!

La dott.ssa Paola Russo, di Tele Radio Padre Pio, ha invitato “Vivi la Strada .it” a ritornare a settembre per una trasmissione più mirata e incisiva, dando la possibilità di fare intervenire i telespettatori per telefono.

Al termine dalla diretta il gruppo di Vivi la Strada .it per devozione ha pregato nella cripta dove riposa San Pio.

Comunicato Stampa Associazione “Vivi la Strada .it”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI