Sabato 15 Dicembre 2018
   
Text Size

Il Comitato S.M.A Putignano scrive a Sindaco e Consiglio Comunale

Sma Putignano ospedale


All’attenzione del
Sindaco di Putignano Domenico Giannandrea
e del
Presidente del Consiglio Comunale
Vito Valentini


Il Comitato S.M.A. Putignano è un gruppo di cittadini di Putignano (Ba) che si sta occupando di analizzare la questione riguardante il Piano di Riordino, nei limiti dei propri mezzi, analizzando i dati Agenas, DM70, decreti, atti di giunta regionale ecc..

Ovviamente, l’obiettivo è focalizzato sul nostro presidio ospedaliero Santa Maria degli Angeli e abbiamo provato anche a rendere pubblico tutto quello che abbiamo riscontrato attraverso un blog online con l’intento di spiegare ai cittadini alcuni passaggi sul tema con razionalità.

Ci siamo permessi di inviarvi questa lettera per darvi la nostra disponibilità ad aiutarvi nella gestione razionale di questo tema molto delicato ed eventualmente nella comprensione di alcuni aspetti attraverso il nostro portavoce Giuseppe Laera.

Il tema piano di riordino è molto complesso e necessita di molto tatto nella sua trattazione, in quanto tange il tema sanitario che è molto sentito dai cittadini; una trattazione quindi che deve risultare quanto più scevra da ogni tipo di strumentalizzazione politica perché si corre il rischio di distorcere in modo decisivo la realtà e quindi di alimentare paure inopportune nella cittadinanza.

Come annunciato nel blog, a seguito di varie analisi, abbiamo inviato alla Presidenza della Regione Puglia un nostro primo contributo propositivo in cui abbiamo evidenziato l’ efficacia che produrrebbe il potenziamento dell’ intero pronto soccorso del Santa Maria dopo la strutturazione in ospedale di base che farà mantenere centralità nel nostro territorio, vista la chiusura anche dell’ ospedale di Monopoli, e produrrebbe una funzione di supporto nella gestione emergenze, visto il posizionamento geografico tra i due nosocomi di I° Livello (Acquaviva e il futuro Monopoli‐Fasano). In allegato il testo apparso sul blog.

Questo nostro contributo è stato accolto positivamente dalla Presidenza della Regione Puglia, visto che è il primo contributo propositivo che hanno ricevuto da una Putignano unicamente macchiata da un’attività sul tema che definiamo elegantemente poco etica e irrazionale, attuata da altri concittadini, che ormai lascia denotare solo un strumentalizzazione di carattere politico elettorale, visti i prossimi appuntamenti che ci aspettano.

Noi stiamo facendo il possibile nel nostro piccolo per il nostro ospedale, quindi vi ribadiamo la disponibilità a darvi una mano.

Potete contattarci a questa email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Laera Giuseppe, portavoce del Comitato S.M.A. Putignano

Commenti 

 
#1 Nicola 2018-11-01 18:25
Ho sentito con le mie orecchie una dichiarazione del Sig. Giuseppe Laera che sosteneva la politica di Emiliano per il riordino ospedaliero e che si trovava in accordo con la chiusura dell'ospedale di Putignano perché cito "non serve un ospedale in ogni paese, ne bastano pochi e ben organizzati, quindi l'ospedale di Putignano potrà essere chiuso tranquillamente e la sua struttura riconvertita. Il riordino disposto da Emiliano ha senso ed è efficace, farà anche risparmiare un sacco di soldi pubblici.". Parole scolpite nella mia memoria perché sono rimasto atterrito!
Mi chiedo come sia possibile quindi che il Sig. Giuseppe Laera sia il portavoce del comitato S.M.A. di Putignano.... Non comprendo come possa supportare il comitato con questa incoerenza.
In un mondo normale sarebbe inconcepibile. Non riesco proprio a comprendere!

Nicola, Putignanese indignato.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI