Domenica 19 Agosto 2018
   
Text Size

Giù le mani dalla Farmacia Comunale!

Sma Putignano ospedale

In attesa che il Sindaco Giannandrea risponda alla questione da noi posta circa l’ illegittimità della consultazione popolare “contro il piano di riordino” in violazione del regolamento comunale, il Comitato S.M.A. accende i riflettori su un’altra questione: scartabellando nell’ albo pretorio abbiamo scoperto che il Sindaco Giannandrea sta valutando l’ipotesi di svendere la nostra Farmacia Comunale. Infatti come da documenti (deliberazione di giunta n.150 del 21/09/2016, determinazione r.c.g.2963_2016 del 14‐11‐2016) è stata affidato incarico per la valutazione ad un professionista che ha deliberato (perizia del 10/01/2017) un valore di circa 1.089.616 euro + valore magazzino e beni strumentali. Il tutto è costato a noi cittadini ben 5.000 euro !

Ora ci sorge un dubbio legittimo: ma per caso la strumentalizzazione politico‐elettorale del tema ospedale e le varie messe in scena non sono altro che un mezzo per distrarre i cittadini e, zitto zitto, svendere un bene fondamentale di nostra proprietà ? Ma soprattutto, non è che per caso all’ interno della giunta c’è un conflitto di interesse palese sulla questione ?

Il Comitato S.M.A. chiede al Sindaco di abbandonare qualsiasi idea di vendita categoricamente in quanto un’operazione del genere creerebbe un danno alla nostra cittadinanza sia da un punto di vista economico‐patrimoniale che da un punto di vista assistenziale. Giù le mani dalla Farmacia Comunale !!

Le Farmacie Comunali sono un bene prezioso e, anche in momenti di difficoltà come questi, non sono da barattare col denaro in quanto il danno si manifesta nel tempo; sono un bene da nobilitare e possibilmente bisogna investirci sopra in quanto segmento importante sul territorio del Sistema Sanitario. Un tassello di riferimento per i cittadini che possono ricevere non solo un servizio commerciale ma sanitario, assistenziale e di consulenza, soprattutto per le fasce più deboli, nonché una funzione di equilibrio verso i privati che altrimenti prenderebbero il sopravvento dettando i prezzi del mercato (funzione calmierante).

Le Farmacie Comunali tra l’altro vengono definite dal legislatore quali servizi pubblici di interesse generale di ambito comunale (in breve potremmo dire Bene Comune) che insieme ai medici di base e ai pronto soccorso vanno a formare la migliore rete preventiva e di sicurezza a tutto vantaggio dei cittadini, quindi da tutelare a tutti i costi.

Rossi Massimiliano / Comitato S.M.A. Putignano
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI