Lunedì 11 Dicembre 2017
   
Text Size

Libere riflessioni sul fenomeno Halloween

Halloween

Ma cosa cappero è questo halloween? Che senso ha tutta quest'assurda frenesia? L’unica cosa che capisco è la zucca vuota... quella sì che ha un senso reale. Evidente. Palese. Mortificante. Ma il resto?

L'ennesima cavolata a cui ci prostituiamo per restare attaccati con lo sputo a questo mondo moderno che ha sostituito gli "ismi" tragici di un tempo con altri meno terrificanti ma altrettanto pestiferi: buonismo, perbenismo, statalismo, mondialismo, economismo, conformismo. Cancerogeno e falso conformismo dei nostri tempi. Che assolutissimamente non rientra nelle nostre tradizioni e proprio non ci appartiene.

Il politicamente corretto ha ammorbato tutto, è la peggiore censura persino per cultura e arte, di ogni epoca e luogo. E molti di coloro che propugnano tutta questa "cacchetta" ci credono pure... ci credono davvero... ci credono a tal punto che ci fanno passare la fastidiosa puzza per inebriante profumo di modernità.
Sono formalmente onesti, tranne che con la loro intelligenza: ecco perché il cero nella zucca vuota!

Sono un retrogrado, nazionalista, tradizionalista? Sì, certo. Questo, però, non fa di me né un guerrafondaio bastian contrario né un razzista e nemmeno un pericoloso nazifascista.
Vorrei solo che la stupidità conformista, o meglio il conformarsi alla stupidità politicamente molto corretta e intellettualmente assai scorretta, la smettesse di anestetizzare, di mettere l’umanità in un irreversibile coma farmacologico.

La cosa bella è che questa cavolata ha contagiato pure noi, orgogliosi putignanesi doc, nonostante i coriandoli ben impressi nel dna! Siam bravi ad insegnare ai nostri figli a mascherarsi per questo vezzo esterofilo del "dolcetto o scherzetto" e non tramandiamo/promuoviamo le profonde radici storico-culturali alla base del nostro millenario carnevale, con i suoi affascinanti, tipici e tradizionalissimi riti. Teniamo per mano i nostri piccoli in giro per negozi, a caccia di leccornie, e poi boicottiamo il loro mascheramento durante i giovedì a tema...

Scusate lo sfogo, ma è doveroso. Come dite? Che halloween c’entra poco? Be’, sostituitelo con quel che vi pare, la scelta è abbondante, infinita. Viva la libertà (femmina, inguaribilmente femmina. Non potrebbe essere altrimenti) anche di non piegarsi alle stronzate (ricordate, è da quelle che sembrano stronzate che cominciano le dittature). Lo so, anche questa è una stronzata, però è candida, non ha mire totalitarie.
Riscusate lo sfogo!

P.S. Una carezza ai nostri morti...

Commenti 

 
#3 rossoblu 2017-11-02 09:33
prova a chiedere a tua nonna !!! ... forse ti dirà che ai tempi loro c'era già un'usanza simile .
 
 
#2 Cane Sciolto 2017-10-31 18:45
Una delle poche voci fuori dal coro, del resto ma chi lo vuole il coro?
 
 
#1 Bonzi 2017-10-31 13:21
Sembrava strano che nessuno ancora si fosse messo a cantare le litanie contro Halloween.
Si pensi e si dibatta di cose serie, non di queste bagattelle da paesotto
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI