Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

MARIO TOTARO PRESIDENTE DEL DISTRETTO MODA

distretto_moda Il putignanese Mario Totaro, 57 anni è il presidente del Distretto Produttivo Regionale della Moda.

Il nuovo organismo creato dalla Regione Puglia porterà iniziative di promozione e affermazione dei prodotti del settore sui mercati internazionali. Il distretto contiene medie e piccole imprese, Camera del Commercio, Organizzazioni sindacali e centri di ricerca universitari.

Totaro è titolare dell’azienda tessile “Mafrat” di Putignano, specializzata in confezioni e maglieria di capi di abbigliamento per bambini, e Presidente della Sezione Moda di Confindustria Bari.
Il presidente del distretto è stato eletto da 25 membri del comitato che ha al suo interno rappresentanti del settore abbigliamento e calzaturiero proveniente dal Nord Barese, il Salento e la zona di Putignano-Martina Franca.
Nel comitato abbiamo anche un altro putignanese, Giuseppe Genco referente di un’azienda di grafica pubblicitaria nel settore della moda.

“Sono onorato – dichiara Totaro – di assumere questo incarico che desidero svolgere con propositività e positività, guardando, cioè, non solo alla salvaguardia del settore Moda pugliese, ma puntando a sviluppare le sue prospettive di crescita e le sue potenzialità di divenire un punto di riferimento sul mercato internazionale”.

Il presidente Totaro ha già avviato proposte per arginare la crisi nel settore della moda in Puglia. Il neo distretto deve avere la capacità di coordinarsi e attivare iniziative senza rivolgersi ad altri enti. Il compito del presidente è di varare e far approvare il regolamento entro il 30 giugno, per poi consegnare alla regione il programma dei progetti entro il 30 settembre.

Commenti 

 
#6 giuliana 2011-03-31 15:55
sig. Totaro sarei onorata di far parte del suogruppo di efficenti lavoratori sono una cassaintegrata che ha dedicato 24 anni della sua vita alla sua azienda vorrei avere l'opportunità di cambiare anche perchè ho solo 38 anni e voglia di lavorare onestamente sig. carelli giuliana
 
 
#5 Isabella C: 2010-09-13 22:15
Egregio Sig. Totaro
purtroppo i Sigg. Vito, Danilo ed Elio esprimono una buona parte di verità, ed anche se gli scenari dei nuovi mercati sono molto cambiati per la globalizzazione, in realtà noi deteniamo un primato che tutti ci invidiano "lifestyle", che difficilmente possano produrre altrui popolazioni.
Ogni cultura conosce le proprie culture, tradizioni, stili di vita ed è giusto che ognuno faccia bene il suo.
Se già abbiamo esternalizzato fasi importanti della produzione tessile, tenendoci in casa quelle che fanno la differenza, ossia la qualità, quanto passerà dal momento in cui i terzisti Turchi ( per citarni alcuni, i più importanti)cominceranno a chiederci anche queste?
I vari Governi stranieri, anche in questo senso, avvieranno nuove politiche di sovvenzionamento e tutti saranno allettati dalle nuove offerte.
Pertanto io mi chiedo come possono i Turchi imitare e produrre il nostro stile, data anche la loro recente storia?
l passaggio sarà breve e franno leva sui bassi costi della manod'opera.
Perchè invece non bussiamo alle porte del nostro Governo e cerchiamo di ottenere maggiori opportunità per i nostri operai specializzati, nonchè per le nostre PMI, che sono produttori di posti di lavoro.
Mi scusi se non mi firmo per intero, ma per motivi di privacy, preferisco così.
Le mie congratulazioni per il Suo impegno e Le nomine ricevute.
 
 
#4 Vito 2010-08-06 17:19
Le solite chiacchiere, una risposta molto diplomatica, purtroppo la Puglia, anzi, il meridione no ha bisogno di diplomazia, ma di lavoro. Voi siete i cervelloni, il compito spetta a voi non a noi poveri lavoratori. Se noi ci fermiamo muoriamo di fame, non abbiamo le vostre risorse per inventarci qualcosa di nuovo. Voi vivreste di rendita per varie generazioni, noi invece vivremmo di povertà e miseria, se pure riuscissimo. Cordiali saluto.
 
 
#3 Mario Totaro 2010-05-28 17:49
Gentili Signori,
solo oggi vengo a conoscenza dei vostri commenti.
Il Distretto Produttivo della Moda raggruppa aziende che operano in ambito regionale, nazionale e mondiale. La globalizzazione dei mercati ha determinato scenari molto lontani da quelli tradizionali.
Firmarsi con nome e cognome o chiedere un incontro per approfondire i temi vuol dire comprendere le tematiche. Mi auguro vorrete farlo.
Mario Totaro
 
 
#2 danilo 2010-04-27 20:43
Caro Elio, impossibile smentire. E' vero, Totaro "dovrebbe" vergognarsi. Ma siccome la sua faccia è più dura del granito, non credo gli importi nulla. Piuttosto dovrebbero vergognarsi coloro che lo hanno eletto
 
 
#1 Elio 2010-04-24 15:52
Vorrei essere smentito ,mi risulta che il presidente eletto a rappresentare il distretto produttivo moda Puglia , produce all'estero quasi la totalità dei marchi x la quale è licenziatario .Se e' vero dovrebbe VERGOGNARSI.
SMENTITEMI!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI